Webinar Niem “Essere e sentirsi protetti. Storie di integrazione, di ricongiungimenti e di ritorni”
7 Giugno 2022
Progetto “Insieme per l’Ucraina”
9 Giugno 2022

Diritto all’Unità familiare e migrazioni: ricongiungimento familiare e ritorno volontario

Il paper, attraverso l’analisi della normativa vigente in merito all’unità delle famiglie migranti e mediante la raccolta di diversi casi pratici, ha lo scopo di mettere in risalto le opportunità e le difficoltà del percorso di ricongiungimento familiare, da una parte, e le parallele opportunità e difficoltà del percorso di ritorno volontario assistito, dall’altra.

Nonostante possa sembrare un accostamento originale, si è deciso di affiancare i due istituti giuridici per una affinità sostanziale che li unisce e li spinge a un naturale confronto. Difatti, anche se in tempi più recenti rispetto alla procedura di ricongiungimento, la modalità del ritorno volontario assistito molte volte si manifesta (e in questo è del tutto simile al ricongiungimento familiare) anche in conseguenza alla volontà della persona straniera di ricostruire la rete sociale familiare che si è perduta durante il percorso migratorio, spesso purtroppo in un percorso di profonda solitudine.

Unendo gli studi teorici e statistici di Fondazione ISMU con l’esperienza sul campo degli operatori e operatrici dello Sportello di Informazione e Orientamento di Fondazione Verga e delle famiglie, il presente testo si pone come obiettivo quello di analizzare la normativa confrontandola con le esperienze reali. Queste, attraverso i racconti diretti delle persone migranti e degli operatori, sono il miglior modo per dare vita ai diritti, rappresentarli nella loro forma più vera e tangibile, e per fare emergere le criticità delle procedure, troppo spesso in tema di migrazione molto complesse e lunghe.

Autore: Sara Morlotti e Tania De Franchi
Anno: 2022
Editore: Fondazione ISMU
Tipologia: Paper, Fact sheet e articoli