Piattaforma ISMU
per il progetto UNICEF-Akelius

UNICEF in collaborazione con Fondazione Akelius e con la partnership di Fondazione ISMU, promuove il progetto di diffusione e utilizzo della piattaforma Akelius per l’insegnamento dell’italiano L2 nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, anche come strumento per far fronte alla crisi Ucraina.

La piattaforma Akelius è in sperimentazione in 13 Paesi e consente l’insegnamento di 11 lingue, tra cui ovviamente l’italiano. In Italia, la sperimentazione della piattaforma è iniziata nell’a.s. 2021/22 in due Istituti Comprensivi a Bologna e a Roma ed è proseguita in una fase di scale-up nell’a.s. 2022/23 coinvolgendo altri 55 Istituti Comprensivi e 5 scuole/associazioni ucraine, con esiti positivi secondo il parere dei docenti che l’hanno utilizzata. Nell’a.s. 2023/24, la sperimentazione prosegue con 50 Istituti Comprensivi e 3 scuole/associazioni ucraine.

News

Nella sezione ‘materiali formazione’ sono disponibili i materiali dell’incontro di formazione per nuovi docenti/aggiornamento per docenti già formati, relativi alla piattaforma Akelius e agli strumenti di supporto fornito da ISMU.

I numeri del progetto a partire dal a.s. 2022/23

Scuole

Docenti

Studenti

Tablet

Dati aggiornati a gennaio 2024.

In quest’a.s. 2023/24, il progetto Akelius continua con le scuole aderenti, con l’obiettivo di fornire a docenti e facilitatori linguistici tutto il supporto necessario per favorire l’utilizzo della piattaforma Akelius e fornire a tutte e tutti gli alunni l’aiuto necessario a sostegno del loro apprendimento dell’italiano come lingua seconda e favorire così la loro inclusione scolastica.

× Contattaci su Whatsapp