Salute senza frontiere
11 Novembre 2019
Comunicazione della Commissione europea al Parlamento europeo, al Consiglio europeo e al Consiglio
19 Novembre 2019
Vedi tutti

Scuola e famiglie immigrate: un incontro possibile

La Guida si colloca nell’ambito del Progetto “Azioni e strumenti di governo per la qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali”, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI).

La questione dei rapporti scuola famiglia è cruciale per tutti gli studenti, indipendentemente dalla nazionalità, ma sicuramente il rapporto con le famiglie straniere richiede attenzioni particolari, data la complessità delle situazioni in gioco.

Il miglioramento dei rapporti tra scuola e famiglie con background migratorio è un tema verticale che riguarda tutti i gradi di istruzione dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di secondo grado, e tutti gli studenti, neoarrivati, nati all’estero e nati in Italia.

La guida approfondisce l’importanza di un corretto coinvolgimento delle famiglie in tutto l’iter scolastico, e, in particolare, individua l’orientamento come momento strategico per il successo formativo degli studenti stranieri e la mediazione come risorsa fondamentale per l’accoglienza e l’ integrazione.

Nella guida sono state inserite schede operative con riferimenti normativi, linee guida ministeriali ed esempi di azioni positive utili al lavoro quotidiano dei docenti, dirigenti e operatori impegnati nell’accoglienza e integrazione degli 826.000 alunni con background migratorio presenti nella scuola italiana e delle loro famiglie.

  1. I rapporti tra le scuole e le famiglie immigrate: rassegna di temi, problemi e risorse socio-educative
  2. Orientamento scolastico: una risorsa per il successo formativo degli studenti stranieri
  3. La mediazione, una risorsa fondamentale nei rapporti scuola-famiglia
  4. Focus sulla normativa e alcune indicazioni operative per i docenti e di approfondimenti bibliografici
Autore: Elisabetta Cicciarelli (cur.)
Anno: Luglio 2019
Editore: Fondazione ISMU
Tipologia: Guide e strumenti

Il progetto

Azioni e strumenti di governo per la qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali” (Progetto FAMI 1597-2019/2020) finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Immigrazione (FAMI) è un progetto sulla governance che riunisce i principali attori istituzionali in tema di immigrazione e di minori: il Ministero dell’Interno, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Obiettivo di questa azione è la qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali in una logica di sistema e di cooperazione interistituzionale, per offrire strumenti condivisi, utili a promuovere l’integrazione scolastica degli alunni con background migratorio.

In questo quadro, il progetto mira a rafforzare e implementare gli strumenti a supporto della governance e delle reti tra scuole e territori. Tra questi, Fondazione ISMU cura la redazione di tre Report annuali (con specifici focus e approfondimenti relativi a presenza, caratteristiche,  bisogni e percorsi degli alunni con cittadinanza non italiana nel nostro sistema scolastico) e di cinque Guide rivolte ai docenti, ai dirigenti e al personale della scuola.

Le Guide in particolare propongono approfondimenti tematici e spunti di riflessione, esperienze e pratiche didattiche, suggerimenti e indicazioni operative, repertori di strumenti e riferimenti bibliografici.

Vengono trattati cinque temi d’attualità, scelti a partire dalle molte sfide che oggi la scuola si trova ad affrontare, in particolare quando opera in contesti fortemente plurilingue e multiculturali.

Qui di  seguito indichiamo gli argomenti scelti perché ritenuti di particolare importanza per la costruzione di una scuola interculturale di qualità:

  • la gestione delle relazioni scuola-famiglia, il ruolo della mediazione linguistico-culturale, le proposte di orientamento scolastico, per garantire pari opportunità formative;
  • l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati nel sistema scolastico e formativo, in un lavoro di rete tra scuola e agenzie del territorio, per un’educazione e una formazione integrata;
  • l’hate speech e il razzismo online, in una prospettiva di educazione alla cittadinanza, tra media education e pedagogia interculturale;
  • l’approccio plurilingue nel quadro di un’educazione linguistica che valorizzi e dia voce alla molteplicità delle lingue d’origine presenti a scuola, accanto alla lingua seconda, alle lingue delle discipline, alle lingue straniere e minoritarie;
  • la formazione dei docenti e dei dirigenti in chiave interculturale: una ricognizione dei principali bisogni formativi del personale della scuola che opera in contesti multiculturali, per trovare nuove ed efficaci risposte in termini di percorsi di formazione innovativi e sempre più legati ai contesti educativi in trasformazione.

L’auspicio è che gli strumenti proposti possano costituire un supporto concreto per coloro che si impegnano quotidianamente per favorire l’incontro tra persone di diversa provenienza linguistica e culturale, contribuendo quindi a favorire l’integrazione dei giovani che crescono nel sistema formativo italiano.

Le guide

  1. Scuola e famiglie immigrate: un incontro possibile
  2. La scuola incontra i minori stranieri non accompagnati. Soggetti, compiti e diritti
  3. (S)Parlare nel web, hate speech e razzismo online. L’educazione alla cittadinanza tra media education e pedagogia interculturale
  4. Plurilinguismo nella scuola che (s)cambia. Esperienze e spunti didattici per l’educazione linguistica
  5. Insegnare nella scuola multiculturale oggi: tra passione, sfide e difficoltà. Il ruolo chiave della formazione