Progetto “A.A.A. – Accoglie, Avvicina, Accompagna”
4 Marzo 2021
Didattica a distanza e famiglie straniere – Comunicato stampa 10.3.2021
9 Marzo 2021
Vedi tutti

Nigeria

Quando

L’avvenimento in sintesi

I dettagli

12/02/2021

In Nigeria, 4mila pastori fuggono verso nord a causa delle tensioni intercomunitarie

 

Circa 4.000 pastori sono fuggiti questa settimana dalla Nigeria meridionale verso nord dopo l’aumento degli attacchi alla loro comunità. Nelle ultime settimane, diversi campi appartenenti ai pastori sono stati attaccati nel sud-ovest, dominato dal gruppo etnico Yoruba, e nel sud-est, a maggioranza Igbo. I pastori sono accusati di essere responsabili dell’aumento dei rapimenti e degli attacchi mortali.

Settembre-ottobre 2020

La popolazione scende in piazza contro violenze polizia: scontri e manifestanti uccisi

Le città della Nigeria sono al centro di violenti scontri fra la popolazione e le forze di polizia in seguito all’inasprirsi delle manifestazioni contro le unità Sars. Con questa sigla (che sta per Special Anti-Robbery Squad) sono conosciute le squadre speciali anti-rapina della polizia nigeriana, create nel 1992 per combattere i crimini di strada, ma protagoniste negli ultimi mesi di pestaggi e aggressività verso i cittadini.

Gennaio-febbraio-marzo 2020

Perché i giovani nigeriani rischiano l’immigrazione clandestina per trovare il loro “Eldorado”?

 

I giovani nigeriani costituiscono la più grande popolazione del crescente flusso di migranti dall’Africa verso i paesi sviluppati. Nel 2016, oltre 20.000 persone coinvolte nella traversata del Mar Mediterraneo provenivano dalla Nigeria. Inoltre, dal 2017 fino alla fine del 2019, centinaia di migranti nigeriani sono stati espulsi da varie destinazioni tra cui Italia, Libia e Sudafrica. +. Lanre Ikuteyijo (Obafemi Awolowo University) ha condotto uno studio per stabilire in che misura i giovani di età compresa tra i 15 e i 35 anni fossero sensibili alla migrazione illegale e se fossero consapevoli di ciò che questo comportava. I risultati hanno mostrato che la maggior parte dei giovani che sono emigrati irregolarmente sono stati motivati ​​da tre fattori: ragioni economiche, dinamiche familiari e social media.