logoVIAGGI

FONTI DI FINANZIAMENTO
Fase 1: Fondazione Ismu, Regione Lombardia, Agis Lombarda
Fase 2: Fondazione Ismu, Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi
Fase 3: Fondazione Ismu, Engineering S.p.A.

PARTNER
Museo Nazionale del Cinema di Torino
Laboratorio ITALS – Università Ca’Foscari di Venezia
Centro DITALS – Università di Siena

CONTESTO/AREA
Milano – Diffusione sul territorio nazionale e internazionale

DESTINATARI
Adulti in formazione (mediatori culturali, genitori, insegnanti ecc.), ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado, giovani e adulti stranieri in contesti di apprendimento dell’italiano L2.

FINALITÀ E OBIETTIVI

Finalità

  • Introdurre elementi di cambiamento nell’approccio e/o nella gestione della complessità culturale dei contesti educativi, sul piano cognitivo, relazionale e metodologico;
  • Utilizzare il cinema come mediatore di relazione, di dialogo interculturale e di sviluppo delle competenze linguistico-comunicative in contesti educativi e di apprendimento dell’italiano L2/LS;
  • Riconoscere la dimensione interculturale come elemento costitutivo della relazione educativa e apprenditiva e tradurla in azione didattica.

 Obiettivi

  • Sviluppare una competenza specifica per l’utilizzo delle sequenze filmiche nei contesti multiculturali e di apprendimento dell’italiano L2/LS;
  • Accrescere la competenza professionale dei docenti nell’utilizzo integrato di strumenti per gestire l’apprendimento di una lingua seconda e contenuti disciplinari;
  • Sviluppare competenze metodologiche proprie dell’approccio narrativo come modalità di gestione delle relazioni e dei saperi nei contesti educativi formali e informali;
  • Acquisire competenze comunicative interculturali;
  • Sviluppare la dimensione interculturale, considerata dal Quadro come obiettivo fondamentale dell’insegnamento linguistico;
  • Facilitare un approccio conoscitivo alle diverse realtà culturali e storiche, facendo cogliere specificità e ibridazioni e individuando gli elementi di trasversalità, di discontinuità e di cambiamento nelle proprie e nelle altrui differenze;
  • Cogliere l’aspetto processuale e la natura poliedrica dell’identità personale, dei ruoli (familiare, sociale, lavorativo, ecc.), delle appartenenze e delle biografie (affettiva, cognitiva, professionale, ecc.);
  • Sostenere un percorso di decentramento e di superamento degli stereotipi come categorie interpretative.

ABSTRACT
La prospettiva interculturale è lo sfondo teorico nel quale è stato pensato e realizzato il progetto che apre riflessioni multiprospettiche sulle potenzialità didattiche del cinema nei contesti educativi. È un viaggio nei film che attraversa temi che interrogano e toccano la trama profonda della vita di ciascuno in una società globalizzata e multiculturale. Mira a sollecitare pratiche narrative e a sostenere una comunicazione dialogica entrando in  relazione “con” e “attraverso” i frammenti di storie racchiusi nelle sequenze filmiche, scelte  fra una selezione di pellicole con una pluralità di prospettive, storicamente, geograficamente e culturalmente anche molto diverse.  Offre elementi per capire come e in che misura la narrazione filmica stimoli e sviluppi la competenza linguistico-comunicativa nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano L2/LS. Indaga infine su quale mediazione educativa, quali competenze professionali e quali approcci metodologici possano facilitare la gestione delle dinamiche relazionali e comunicative nella costruzione di riferimenti culturali e valoriali plurali, nei contesti educativi formali e informali, in Italia e all’estero. L’individuazione di indicatori mirati per la selezione delle sequenze filmiche permette di utilizzare il kit multimediale, il database on-line e il volume che ha raccolto gli esiti della sperimentazione, con un ampio target di destinatari: prevalentemente ragazzi di scuola secondaria di primo e secondo grado, giovani e adulti italiani e gruppi in formazione (mediatori culturali, genitori, insegnanti, ecc.).

TEMATICHE

Educazione e cultura
Istruzione scolastica
Educazione extra-scolastica incl. apprendimento permanente e formazione a distanza
Competenze linguistiche
E-learning
Dialogo interculturale incluso dialogo interreligioso
Attività culturali e diversità

Strumenti e tecniche
Media

FASI DEL PROGETTO

Fase 1:
Gennaio 2005 – novembre 2007
Produzione del kit multimediale “Viaggi nelle storie. Frammenti di cinema per narrare”, composto da 4 DVD (tematiche Crescere, Famiglia, Lavoro e Migrare) contenenti oltre 250 sequenze filmiche che affrontano da più punti di vista i temi in oggetto. I DVD sono accompagnati da una guida su CD che, oltre ad alcuni contributi teorici e a bibliografie specifiche, contiene, per ciascuna tematica, mappe tematiche, prospetti di sintesi con le parole chiave, trascrizioni dei dialoghi e sinossi dei film. Il CD contiene inoltre un prezioso database per la ricerca delle sequenze filmiche (per Tema, Film o Parole chiave).

Partner: Regione Lombardia e Agis Lombarda

 Fase 2:
Giugno 2008 – dicembre 2009
Progettazione e conduzione sperimentazione con il coinvolgimento di 48 docenti/operatori e 629 gli studenti (minori e adulti), afferenti a differenti contesti in Italia e all’estero (classi multiculturali, laboratori o corsi di italiano, L2/LS, extrascuola).

Partner: Museo Nazionale del Cinema di Torino, il Laboratorio ITALS dell’Università Ca’Foscari di Venezia e il Centro DITALS dell’Università di Siena.

– Realizzazione di uno spazio web  con forum sul sito Ismu (viagginellestorie.ismu.org)
– Nell’ambito del Progetto Parliamoci Chiaro, stampa del CD con il Contributo del  Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi
– Resa disponibile online la pubblicazione relativa al CD (viagginellestorie.ismu.org)
– Diffusione territoriale del Kit multimediale a seguito di richieste specifiche (Italia: Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino, Emilia, Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Puglia; estero: Sicilia, Australia, Austria, Paesi Bassi, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Francia)
– Moduli di formazione nell’ambito dei progetti Parliamoci Chiaro, Certifica il Tuo Italiano (Milano, Como, Pavia) e Culture in Comune (documentazione delle modalità di utilizzo di sequenze filmiche in contesti educativi extra scolastici)

Fase 3:
Gennaio 2010 – maggio 2011
Ricognizione e selezione dei materiali, analisi esiti finalizzata alla stesura di contributi

Coordinamento, supervisione e curatela pubblicazione “Viaggi nelle storie. Frammenti di cinema per l’educazione interculturale e l’insegnamento dell’italiano a stranieri” (comprensivo di CD con percorsi di didattizzazione), Quaderno Ismu 1/2011

Sponsor: Engineering S.p.A. – www.eng.it

– Reso disponibile online (www.ismu.org/viagginellestorie) il database per la ricerca delle sequenze filmiche (per Tema, Film o Parole chiave), con possibilità di download delle  trascrizioni dei dialoghi e delle sinossi
– Diffusione territoriale del Kit multimediale a seguito di richieste specifiche
– Moduli di formazione nell’ambito del Progetto Certifica il Tuo Italiano (Cremona, Bergamo, Lecco)

Ottobre 2011
Convegno – prima azione di diffusione degli esiti della sperimentazione e della pubblicazione

Sponsor: Engineering S.p.A. – www.eng.it

Fase 4 – Ipotesi progettuale:
Il significativo know-how consolidatosi e gli esiti della sperimentazione portano a proporre uno sviluppo del progetto “Viaggi nelle storie”, prevedendo la seguente articolazione:

 A) Organizzazione di un seminario di approfondimento sugli aspetti pedagogico-didattici legati all’utilizzo delle sequenze filmiche in differenti contesti educativi con particolare riferimento all’analisi filmica, all’approccio narrativo e interculturale e  alla glottodidassi.
B) Costituzione e monitoraggio di un ristretto gruppo di lavoro selezionato in funzione di specifiche competenze e formato da operatori impegnati nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano L2 e LS, per l’elaborazione di ipotesi di modellizzazione di unità didattiche da raccogliere in una pubblicazione.
C) Produzione di un secondo kit multimediale (composto da 1/2 DVD e 1 CD). L’ambito dei diritti/doveri è stato individuato come tematica rilevante sul piano dell’integrazione, dell’inclusione sociale, dello sviluppo di competenze interculturali e di un’idea condivisa di cittadinanza, per la costruzione di percorsi rivolti ad un ampio target di destinatari: adulti stranieri, giovani italiani o di altra nazionalità, di recente immigrazione e/o seconde generazioni. Le diverse dichiarazioni internazionali a partire dalla Dichiarazione Universale dei diritti umani, la Costituzione Italiana, la Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europa, la Carta dei valori della cittadinanza e dell’integrazione 2007,  per citarne alcune, costituiranno il quadro teorico e valoriale di riferimento. Tale progetto assume  una particolare rilevanza e trova un ulteriore ambito di applicazione anche in considerazione delle prospettive aperte  dall’“Accordo di integrazione” del 10.06.2010, presentato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero dell’Interno e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

 Si prevede che questo secondo kit multimediale sia costituito da due Dvd tematici e da un Cd di supporto per la fruizione delle sequenze e la loro didattizzazione, contenente mappe tematiche, parole chiave, sinossi dei film, trascrizioni dei dialoghi, bibliografia e sitografia mirata, contributi integrativi e di approfondimento.

Proposta alternativa finalizzata al contenimento dei costi: rendere disponibile il materiale del CD direttamente sul sito della Fondazione Ismu, nella sezione “Viaggi nelle storie”

Il progetto potrebbe essere previsto e realizzato  nell’anno 2012 (con la duplicazione dei  DVD nel 2013) e prevedere momenti di collaborazione e scambio con il Settore Welfare e Legislazione della Fondazione Ismu, oltre che con soggetti pubblici e privati interessati al tema.

VALUTAZIONE
La valutazione ha coinvolto i componenti del Comitato Scientifico (Fondazione Ismu, Museo Nazionale del Cinema di Torino, Università Cà Foscari di Venezia e Università per Stranieri di Siena), il gruppo di sperimentatori e in alcuni casi i destinatari ultimi del progetto, attraverso gli strumenti previsti all’interno della documentazione della sperimentazione stessa.

COORDINAMENTO
Fondazione Ismu

Contatti

Costanza Bargellini e Silvana Cantù
Fondazione Ismu
Via Copernico 1
20125 Milano
Tel: 02.67877940/41
E-mail: viagginellestorie@ismu.org

viagginellestorie.ismu.org