Associazione culturale Origens – progetto Ethnic Cook – Puglia
20 agosto 2019
Pr.Ali.Na Srl – Puglia
21 agosto 2019
Vedi tutti

Oropan Srl – Puglia

1)    Nome e ragione sociale dell’impresa: OROPAN SRL

2)    Ubicazione dell’impresa: ALTAMURA (BA)

3)    Settore di attività: ATTIVITÀ MANIFATTURIERE (Codice Ateco)

4)    Tipologia di servizi e/o prodotti: L’AZIENDA PRODUCE E COMMERCIALIZZA PRODOTTI DA FORNO DI ALTA QUALITÀ. PROMUOVE LA CULTURA ALIMENTARE PUGLIESE ATTRAVERSO LA PANIFICAZIONE INDUSTRIALE.

 Fatturato: 6.490.000,00

 5) Numero totale di collaboratori: 135 COLLABORATORI

 6) Numero totale di collaboratori immigrati: 8 COLLABORATORI IMMIGRATI con permesso di soggiorno

 7) Numero totale di tirocinanti immigrati: NESSUNO

 8) Numero di eventuali collaboratori rifugiati e/o richiedenti asilo: NESSUNO

 9) Numero di eventuali tirocinanti rifugiati e/o richiedenti asilo: NESSUNO

10) Applicazione di dispositivi/iniziative istituzionali a favore dell’integrazione lavorativa e dello sviluppo professionale dei migranti: SI. L’AZIENDA FONDA IL SUO OPERATO SU UNA MISSION VOLTA A CONIUGARE OBIETTIVI DI NATURA STRETTAMENTE ECONOMICA CON OBIETTIVI ETICI, SOCIALI E AMBIENTALI PONENDO COME FINE IL BENESSERE DELLA COMUNITÀ. PUNTA A SODDISFARE GLI STAKEHOLDER E A VALORIZZARE PERSONE, PRODOTTO E TERRITORIO. L’AZIENDA, ATTENTA ALLE RISORSE CERCA DI SVILUPPARE LE CAPACITÀ PROFESSIONALI E RELAZIONALI DEI LAVORATORI, PONENDO MAGGIORE ATTENZIONE AI PROCESSI DI INTEGRAZIONE ECONOMICA, SOCIALE E CULTURALE DEI LAVORATORI AUTOCTONI E IMMIGRATI.

L’ELEMENTO CHIAVE SI DEFINISCE NELLA SCELTA DI UN’ECONOMIA CHE PERSEGUE UN MODELLO DI SVILUPPO SOSTENIBILE PROMUOVENDO IL BENESSERE DELLA COMUNITÀ.

11) Inquadramento delle pratiche di inclusione e valorizzazione lavorative dei migranti in modelli di business e/o strategie competitive socialmente responsabili: SI. L’AZIENDA PROMUOVE ATIVITÀ DI FORMAZIONE CHE SI BASANO SULLA CONOSCENZA DEI DIRITTI ETICO-SOCIALI E MORALI DEL LAVORATORE E DEL MIGGRANTE; FORMAZIONE SULLA SICUREZZA E SALUTE DEL LAVORATORE; PROMOZIONE DI BUONE PRATICHE DI COMPORTAMENTO CHE FAVORISCANO L’INTEGRAZIONE, L’INCLUSIONE, LA COLLABORAZIONE TRA I LAVORATORI E IL SENSO DI APPARTENENZA ALLA COMUNITÀ AZIENDALE.

12) Sviluppo di iniziative in cooperazione con altri soggetti, e/o partecipazione a reti strutturate di collaborazione, per l’integrazione lavorativa e lo sviluppo professionale dei migranti: SI. L’AZIENDA HA COSTRUITO UNA SERIE DI RAPPORTI DI RETE CON CONFINDUSTRIA E REGIONE PUGLIA. DALL’INCONTRO TRA L’AZIENDA, L’ASSESSORATO ALLO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE PUGLIA E PUGLIA SVILUPPO NASCE IL PROGETTO DI INVESTIMENTO P.I.A. (SINERGIA TRA INNOVAZIONE & SVILUPPO DI IMPRESA) PER DIFFONDERE I PANIFICATI PUGLIESI IN ITALIA E ALL’ESTERO E INCLUDERE LAVORATORI STRANIERI E IMMIGRATI.

13) Azioni/iniziative fondamentali di diversity management a favore dei migranti: L’AZIENDA HA ATTUATO STRATEGIE DI CRESCITA E INVESTIMENTI PER RAGGIUNGERE NUOVI TRAGUARDI. ATTRAVERSO IL SUPPORTO DELLA REGIONE PUGLIA HA ATTUATO IL NUOVO PIANO DI SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO SUL TERRITORIO PONENDO MAGGIORE ATTENZIONE ALL’INCLUSIONE DEI MIGRANTI NEL SETTORE LAVORATIVO PROMUOVENTO CORSI TECNICO-SPECIALIZZATI NELL’UTILIZZO DEI MACCHINARI D’INDUSTRIA RIVOLTI A LAVORATORI IMMIGRATI CHE SONO STATI ASSUNTI NELL’ORGANICO DELL’AZIENDA.

14) Eventuali impatti già riscontrabili: DICHIARAZIONE DI UNA MISSION AZIENDALE CHE SI FONDA SUL RISPETTO DELL’AMBIENTE, E SUL CONTINUO MONITORAGGIO DEGLI ASPETTI AMBIENTALI CONNESSI ALLE ATTIVITÀ SVOLTE E VALUTAZIONE DEI CORRISPONDENTI IMPATTI AMBIENTALI.

 

P.S. NON È STATO POSSIBILE EFFETTUARE INTERVISTE DIRETTE AI RESPONSABILI AZIENDALI PER INDISPONIBILITA’. TRATTASI PERO’ DI UNA REALTA’ IMPORTANTE IN PUGLIA SUGGERITACI ANCHE DALL’ASCOLTO DI TESTIMONI PRIVILEGIATI DEGLI ORGANI DATORIALI E SOCIALI. L’AZIENDA QUINDI NON E’ A CONOSCENZA DELLA “SELEZIONE” COME BUONA PRATICA E LE INFORMAZIONI SONO STATE RICAVATE INDIRETTAMENTE DA STAKEHOLDER E DALL’ANALISI DOCUMENTALE (SITO WEB, VISURA CAMERALE).