Ultimi posti disponibili per corso esaminatori Plida
14 febbraio 2019
MiWorld Young Film Festival: un nuovo festival per le scuole
19 febbraio 2019
Vedi tutti

Migrazioni e comunicazione politica

Quanto si è parlato di immigrazione nelle due campagne del 2018 per il rinnovo della Presidenza delle Regioni Lazio e Lombardia? Quali sono stati i toni adottati, le idee e le argomentazioni avanzate, i racconti spinti in primo piano? In che modo i media tradizionali, come la televisione e la stampa, hanno interagito con i nuovi media, quali Facebook e Twitter? Quanto gli stessi cittadini hanno contribuito a narrare? E quanto potrebbe aver pesato il tema della migrazione nei risultati elettorali delle due regioni?

Il volume, frutto della collaborazione tra Università Cattolica (Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo) e ISMU, cerca di rispondere a queste domande mettendo in campo una metodologia interdisciplinare: ricercatori di scienze politiche, sociologia, mediologia, semiotica e analisi dei social network hanno collaborato a mappare flussi e fenomeni del complesso mediascape elettorale.

Ne emerge un quadro composito, in cui il tema dell’immigrazione nelle sue versioni più o meno “virali” contamina e attiva o riattiva un gran numero di altre issues: dalla sicurezza al lavoro, dal turismo all’appartenenza culturale e religiosa, dalla identità di razza a quella ideologica. L’immigrazione attraversa dunque vecchi e nuovi meccanismi della comunicazione politica rivelandone al tempo stesso vecchi poteri e nuove risorse.

Autore: A cura di Marina Villa
Anno: gennaio 2019
Editore: FrancoAngeli
Tipologia: Volumi