Salute e welfare – Formazione

Il settore Salute e welfare della Fondazione ISMU propone sin dal 2007 corsi di formazione sui temi della salute e dell’accesso ai servizi socio-sanitari dei migranti, dei rifugiati e dei richiedenti asilo, rivolti a studenti, operatori socio-psico-sanitari, mediatori linguistico-culturali, volontari. Ogni modulo formativo si svolge nell’arco di una giornata lavorativa di otto ore.

L’importanza della visione multiculturale nell’attività sanitaria e sociale ha indotto la Fondazione ISMU a proporre i suoi moduli formativi anche agli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale delle professioni sanitarie, realizzando in collaborazione con l’Università degli studi di Milano (dal 2012 ad oggi) il corso elettivo“La salute della popolazione immigrata”.

Nell’ambito del progetto FAMI  START – Servizi socio-sanitari Trasversali di Accoglienza per Richiedenti asilo e Titolari di protezione internazionale – il settore eroga un nuovo percorso formativo per il 2017-2018 dal titolo “Tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale in condizione di vulnerabilità psico-sanitaria”. Il percorso mira a fornire competenze specifiche riconducibili a tematiche legate alla salute della popolazione immigrata, richiedente asilo e titolare di protezione internazionale. Particolare attenzione sarà rivolta alle vulnerabilità psichiche e socio-sanitarie.

Nell’ambito del progetto PROVIDE – PRoximity On VIolence: Defence and Equity il settore organizza un Corso di formazione per esperti in violenza di prossimità che mira a fornire competenze specifiche riconducibili a tematiche legate alla violenza di genere e di prossimità della popolazione immigrata. In particolare, il corso ha lo scopo di migliorare le competenze degli operatori, in merito al  riconoscimento e alla presa in carico socio-psico-sanitaria delle vittime.

***

Referenti
Lia Lombardi   l.lombardi@ismu.org
Veronica Merotta merotta.veronica@gmail.com